Tecnologie a confronto: Lidar, UWB e intelligenza artificiale

Tecnologie a confronto: Lidar, UWB e intelligenza artificiale

Nel seguente articolo metteremo a confronto le nuove tecnologie come la UWB (Ultra Wide Band), LIDAR (Light Detection and Ranging) e l'AI (Artificial Intelligence) e le loro applicazioni in ambito logistico.

Le tecnologie lidar, UWB e IA hanno rivoluzionato gli ambienti produttivi, dalla gestione delle merci alla sicurezza delle aree di lavoro. In particolare, parleremo dell'utilizzo di queste tecnologie applicate al mondo safety e in che modo possano prevenire collisioni e incidenti.

L'intelligenza artificiale è la tecnologia più all'avanguardia e, a differenza delle altre come UWB e Lidar, ha la capacità di evolversi raccogliendo informazioni dall'ambiente circostante. Inoltre offre le migliori prestazioni in ogni tipologia di ambiente, all'interno e all'esterno delle aree aziendali.

Tecnologia Ultra Wide Band

-Che cos'è?

La tecnologia Ultra Wide Band (Banda Ultra larga) è un protocollo di comunicazione wireless a corto raggio che utilizza le onde radio. Rispetto però alle altre tecnologie wireless è quella con maggior larghezza di banda.

La UWB è una tecnologia utilizzata in particolare per la localizzazione indoor e la comunicazione nelle aree aziendali.

La localizzazione UWB è caratterizzata da un determinato numero di antenne fisse che permettono la localizzazione di un oggetto mobile. Sia il dispositivo che l'oggetto da localizzare sono muniti di antenne che trasmettono il segnale, entrambi possono essere allo stesso tempo sia l'elemento ricevente il segnale sia quello sorgente di trasmissione.

Fig.2

UWB tecnologia onde radio sicurezza industriale Anticollisione

UWB e applicazioni in ambito logistico

Per quanto riguarda l'ambito logistico, la tecnologia Ultra Wide Band sta suscitando sempre più interesse per le sue caratteristiche sopra descritte.

Come accennato, questa tecnologia è adatta alla localizzazione indoor e garantisce il massimo della precisione grazie alla lunghezza e all'ampiezza del segnale.

L'Ultra Wide Band può essere utilizzata per i sistemi di localizzazione in tempo reale e per la trasmissione dei dati grazie all'impiego di un ampio spettro di frequenze.

L'Anticollisione mezzi e persone di Kiwitron (mostrata in fig 2) sfrutta la tecnologia UWB nella localizzazione dei mezzi e dei pedoni, avvertendo l'operatore in caso di pericolo: una soluzione pensata per la sicurezza.

Il sistema consente di evitare la collisione tra pedone/carrello e carrello/carrello e può attivare il rallentamento automatico del mezzo. L'autista del veicolo sarà avvisato mediante una segnaletica acustica e luminosa in caso di pericolo; il pedone munito di tag invece con un segnale vibrante e sonoro.

Questo sistema riesce a localizzare con una precisione di 10cm gli ostacoli. Inoltre sono presenti due distinte aree di allarme configurabili (rossa e arancione) in base alla distanza dal pericolo.

Tecnologia Lidar

-Che cos'è?

LIDAR (Light Detection and Ranging) è una tecnica di telerilevamento del territorio circostante. In particolare, è una tecnologia che serve a localizzare oggetti o superfici mediante un impulso laser anziché un segnale radio.

L'utilizzo di questa tecnologia comporta dei vantaggi, innanzitutto una misurazione veloce e precisa degli ostacoli. Infatti, la luce ha lunghezza d'onda minore rispetto alle onde radio. Ciò aumenta la l'attività di rilevamento e permette di identificare gli oggetti anche in ambienti stretti come le corsie di un magazzino.

Da una parte, la tecnologia LIDAR permette di identificare con più precisione e velocità gli ostacoli, dall'altra, non è adatta all'utilizzo in ambienti molto grandi. Infatti, la luce laser emessa dalla sorgente potrebbe interferire con l'ambiente.

Al contrario, la tecnologia UWB è in grado di “superare” ogni interferenza/disturbo presente nell'ambiente grazie alla potenza del segnale.

Fig.3

Lidar tecnologia sensori sicurezza industriale

LIDAR e applicazioni in ambito logistico

Anche questa tecnologia trova largo impiego nel mondo industriale come l'impiego di sensori radar per i veicoli industriali.

E' il caso del radar corsia di Kiwitron: il sistema assiste l'operatore durante la manovra grazie al rilevamento di ostacoli presenti nell'ambiente di lavoro.

Il radar rileva gli ostacoli grazie ai sensori laser. In particolare, il radar corsia di Kiwitron ha 11 laser (mostrata in fig. 3), garantendo una precisione molto elevata. La presenza di ostacoli viene segnalata grazie a dispositivi visivi e/o sonori di allarme, o in alternativa, con il rallentamento progressivo del mezzo (opzionale).

Intelligenza artificiale

-Che cos'è?

L'Intelligenza Artificiale (IA) è un ramo dell'informatica che mira a realizzare macchine intelligenti, in grado di simulare il ragionamento umano e risolvere compiti complessi. Quest'ultima ha rivoluzionato l'ambito dell'interazione uomo-macchina e trova un'applicazione in ogni settore dell'industria.

Kiwi-eye, la telecamera con intelligenza artificiale di Kiwitron, utilizza l'intelligenza artificiale per rilevare i pedoni in movimento nell'ambiente. Il sistema è capace di apprendimento, ispirato alla struttura e al funzionamento del cervello umano (Deep Learning).

Kiwi-eye, il sistema di prossimità intelligente di Kiwitron per la prevenzione degli incidenti negli ambienti industriali, è un sistema altamente configurabile basato su algoritmi di intelligenza artificiale.

Fig.4

Kiwi-Eye Intelligenza artificiale e sicurezza logistica

IA e applicazioni in ambito logistico

Kiwi-eye (fig 4) è un sistema di ausilio alla guida per gli operatori, in grado di rilevare pedoni in avvicinamento sia chinati o di spalle con una precisione al centimetro. Il sistema consente l'attivazione di un ulteriore segnale di avvertimento, ovvero il rallentamento automatico del mezzo che si attiva solo quando necessario.

Kiwi-Eye attiva tre zone di rilevamento dei pericoli, visibili sullo schermo (fig.4): rossa (distanza ravvicinata al pericolo), arancione (distanza intermedia), verde (distanza sicura).

La logistica rappresenta un campo di applicazione ideale per l'intelligenza artificiale. Infatti, Kiwi-eye può essere configurata per registrare gli eventi che entrano nel raggio visivo della camera. Mediante un‘analisi dei dati generati dal sistema è possibile individuale le zone ad alto rischio di incidenti (near-miss).

In questo modo sarà possibile un impiego e una gestione più efficienti delle risorse da parte delle aziende.

sistema di prosssimità intelligente kiwi-eye di kiwitron

In conclusione, tutte e tre le tecnologie in questo caso servono a localizzare i pericoli/ostacoli, sfruttando però metodologie diverse. L'uso di una tecnologia piuttosto che un'altra è dettata dal contesto e dall'ambiente in questione.

In ogni caso l'Intelligenza Artificiale è la tecnologia più all'avanguardia e offre dei vantaggi notevoli rispetto alle altre:

  • Selettività nel rilevamento (riconosce gli ostacoli come pedoni e come altri mezzi o macchinari);
  • Kiwi-eye si evolve grazie al metodo basato sull'apprendimento;
  • Kiwi-eye può essere utilizzata sia all'esterno che all'interno;
  • il sistema attiva il rallentamento del mezzo quando configurato e solo se necessario;
  • la telecamera non ha bisogno di altri dispositivi per identificare il pedone o il carrello (come nel caso dell'UWB).

Tabella riassuntiva (Fig.5)

Resta aggiornato, seguici sul nostro blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *