Opportunità in tempo di crisi: la strategia di Kiwitron

Opportunità in tempo di crisi: la strategia di Kiwitron

strategia-Kiwitron-in-tempo-di-crisi

Kiwitron ha un’identità particolare: è il frutto di una strategia estremamente flessibile, che in tempo di crisi ha tradotto i problemi in opportunità e successi. 

Kiwitron nasce dall’idea di tre esperti elettronici e informatici a metà del 2019. Nel primo 2020 l’azienda contava 20 persone all’attivo; al termine del 2021 quasi una sessantina.  

Crescere ai tempi della pandemia di Covid19 poteva sembrare una sfida ardua: come superare la crisi sanitaria, la crisi dei semiconduttori e l’incertezza del mercato? In questo articolo raccontiamo le risposte dell’impresa di Sasso Marconi, che dal primo trimestre 2020 a oggi ha aumentato di oltre dieci volte il fatturato. 

Non si può prevedere tutto. Come reagire a difficoltà improvvise?

Kiwitron si occupa di formulare previsioni sulle flotte tramite complessi algoritmi. Tuttavia, sappiamo per esperienza di prima mano che non è facile prevedere cambiamenti epocali. All’inizio del 2020, il mercato di dispositivi elettronici ha registrato trasformazioni radicali: l'aumento della domanda di schede elettroniche e i rallentamenti nella produzione dei chip hanno causato una severa crisi dei semiconduttori

La scarsità di silicio ha portato al rallentamento della produzione di molti beni, soprattutto tra i dispositivi elettronici. Inoltre, la comparsa del Coronavirus ha causato l’emergere di nuovi bisogni da soddisfare. Estrema attenzione al digitale, urgenti precauzioni sanitarie, dilazioni importanti nelle consegne dei prodotti sono state inedite necessità dell’industria. 

La risposta alla crisi dei semiconduttori

La congiuntura storica che ha portato alla crisi dei semiconduttori è stata subito percepita in tutta la sua gravità. Kiwitron ha trovato una soluzione strutturale per farvi fronte. I team di ricerca e sviluppo hanno modificato i progetti dei prodotti principali e ingegnerizzato i risultati migliori; sono stati testati e selezionati nuovi fornitori in tempi rapidi e si è deciso di stampare internamente le schede elettroniche per i dispositivi. I sistemi così ottenuti hanno quindi superato test di mercato presso i clienti, attraverso la distribuzione di sondaggi e la raccolta di feedback.

La gestione dei componenti ha comportato la crescita di competenze interne, migliorando la produzione e rafforzando la credibilità di un’impresa molto giovane.

Come Kiwitron assembla internamente i componenti

Problemi, opportunità 

Kiwitron ha immediatamente tarato le proprie attività in accordo con i nuovi assetti del mercato, individuando nelle difficoltà opportunità di sviluppo.   

Sono nati nuovi prodotti, sia per supplire a bisogni immediati (per es. Distasafe, il dispositivo per mantenere il distanziamento nei luoghi di lavoro) sia per intercettare trasformazioni a lungo termine (KiwiEye, che ha portato alla nascita del team R&D dedicato alla sola intelligenza artificiale).

Contemporaneamente, oltre allo sviluppo del business, ci si è subito preoccupati di porre al centro di Kiwitron il rapporto di fiducia e vicinanza con il cliente. Know-how tecnologico condiviso e grande attenzione alle singole esigenze e alle personalizzazioni sono stati alcuni tra i punti di forza per superare la crisi globale.

I risultati

Gli sforzi su tanti fronti hanno portato a esiti positivi e performance oltre le aspettative.  Nel 2022 Kiwitron ha inaugurato la terza linea di produzione, avendo raddoppiato dal 2020 la superficie degli spazi produttivi. Dalla primavera 2021 a quella 2022 i ricavi sono aumentati di oltre il 100%. I dipendenti sono ulteriormente aumentati, con assunzioni ancora in corso. 

La strategia di Kiwitron – l’aumento delle risorse e delle competenze interne, l’ascolto attivo del mercato per lo sviluppo di nuove soluzioni – ha consentito da un lato di attraversare la crisi economica, dall’altro di corroborare il successo commerciale, grazie a un modello di business estremamente dinamico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *