Sicurezza sul lavoro: analisi dei Near-miss con Kiwi-eye

Sicurezza sul lavoro: analisi dei Near-miss con Kiwi-eye

Agire in ottica preventiva, analizzare i rischi e impiegare attrezzature idonee significa investire nella sicurezza e nella prevenzione dei rischi. Kiwi-eye, la telecamera intelligente che rileva pedoni e carrelli elevatori, consente di effettuare un’analisi delle zone pericolose e dei near-miss sul luogo di lavoro.

Con sicurezza industriale si intende, per definizione, una specifica condizione in cui non ci sono pericoli evidenti al sistema produttivo che possano arrecare danno a cose o persone. In altre parole, è la capacità di rendere un ambiente di lavoro il più possibile sicuro e privo di rischi.

L’interesse intorno al tema della prevenzione e cultura della sicurezza sta aumentando e, con esso, anche l’impiego di sistemi e tecnologie avanzate.

L’impiego di tali sistemi consente di evitare interruzioni della produzione e/o alti costi di manutenzione, grazie al monitoraggio e alla gestione delle attività dei veicoli.

Infortuni sul lavoro: i dati Inail

Nonostante alcune imprese siano ancora reticenti ad impiegare sistemi di ausilio alla sicurezza, considerandolo solo come un costo aggiuntivo, sempre più aziende stanno iniziando a ragionare in ottica preventiva.

Questo avviene anche alla luce dei recenti dati e statistiche che evidenziano alcune problematiche intorno al tema della sicurezza.

Secondo la relazione annuale effettuata dall’INAIL nel 2020, negli ultimi 4 anni gli infortuni sul lavoro sono diminuiti del 12,8 %, ma si continua a registrare un numero molto elevato di casi, pari a 375.238. Il 90% all’interno dei luoghi di lavoro, mentre il 10% in itinere.

Nonostante la riduzione degli infortuni, i dati attestano un aumento di incidenti mortali sul lavoro del 13,7 % con 799 decessi nel 2020 (106 casi in più rispetto al 2017). L’85 % nei luoghi di lavoro e il 15 % in itinere.

Questo genere di dati ha messo in guardia numerose aziende che hanno deciso di investire nell’ambito della sicurezza industriale.

sicurezza sul lavoro kiwi-eye e near-miss

Near-miss: l'importanza di prevenire i rischi

Nella maggior parte dei casi, un’analisi dei rischi viene eseguita solo per gli eventi che hanno provocato un incidente che ha causato l’assenza del lavoratore per più di tre giorni. Al contrario, è bene eseguire un’indagine di questo tipo non solo per ogni tipo di infortunio, ma anche per situazioni o comportamenti pericolosi che avrebbero potuto causare incidenti.

In questo caso si parla di near miss (incidenti mancati). Effettuare un’analisi approfondita sugli incidenti mancati è utile per individuare ulteriori rischi e misure di sicurezza efficaci al fine di non ripetere più eventi spiacevoli.

L’analisi dei near-miss consente di individuare una serie di fattori come procedure di lavoro scorrette, un utilizzo inadeguato delle attrezzature, ma anche soluzioni alternative più sicure per l’operatore.

sicurezza sul lavoro kiwi-eye

Come analizzare i near-miss con Kiwi-eye

Le soluzioni Kiwitron monitorano l’area di manovra del mezzo e avvertono l’operatore della presenza di un ostacolo come pedoni e/o altri mezzi in movimento.

Differenti tipologie di soluzioni consentono di scegliere tra quella più adatta ai diversi contesti logistici. Kiwi-eye, integrato al sistema di Fleet Management ETS, consente di effettuare un’analisi dei near-miss grazie ad un’analisi incrociata dei dati raccolti sul mezzo.

Da una parte, Kiwi-eye, consente di registrare qualsiasi evento correlato all’ambiente di lavoro, le zone di allarme e la distanza dell’ostacolo dal mezzo. Dall’altra, il Fleet Management raccoglie i dati relativi alla localizzazione del mezzo.

Kiwi-eye, la telecamera con intelligenza artificiale di Kiwitron, è attualmente in grado di rilevare pedoni e carrelli elevatori e di leggere la segnaletica.

Al fine di salvaguardare la privacy dei lavoratori, le immagini non utili all’analisi possono essere cancellate automaticamente. Mentre quelle che hanno rilevato urto o un arresto di emergenza vengono conservate per il periodo necessario ad effettuare le analisi.

Adottare attrezzature utili all’analisi dei near-miss è perciò di fondamentale importanza per investire sulla sicurezza. Scegliere un approccio di tipo preventivo porta le aziende ad una significativa riduzione del costo umano ed economico degli infortuni sul lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *