Come gestire le aree di lavoro con Kiwisat

Come gestire le aree di lavoro con Kiwisat

logistica-gestione-aree-di-lavoro

Abbiamo implementato il portale web Kiwisat per la gestione della flotta nelle lingue slave e abbiamo migliorato la configurazione delle aree di lavoro. Da oggi è possibile selezionare la lingua direttamente dal menu a tendina e gestire le aree aziendali di ciascun cliente in modo semplice e intuitivo.

Kiwisat, il software per la gestione della flotta sviluppato da Kiwitron, consente di raccogliere i dati della flotta aziendale e gestire le attività dei mezzi. Il portale web analizza i dati e genera delle statistiche per aumentare l’efficienza aziendale mediante il controllo dei processi.

Infatti, il gestionale permette di conoscere in tempo reale la localizzazione e le attività dei mezzi e di configurare le aree di lavoro entro le quali essi possono operare.

La gestione delle aree è utile alla corretta coordinazione di tutte le attività aziendali. In tal senso, una buona gestione delle zone di lavoro diventa un fattore indispensabile nella creazione di valore e nella competitività di un’azienda.

Perciò, l’adozione e l’integrazione tra i beni fisici di un’azienda e i gestionali contribuisce all’efficacia delle attività di gestione, nonché alla riduzione dei costi.

L’analisi dei dati, la reportistica, unita alla gestione delle attività e delle aree di lavoro dei mezzi aumenta il controllo sui processi, contribuendo all’ottimizzazione logistica.

configurazione-area-di-lavoro-veicoli-industriali-kiwisat

Gestione delle aree di lavoro con Kiwisat: come funziona?

Come abbiamo visto, uno degli aspetti fondamentali della logistica di magazzino nelle aziende è l’ottimizzazione delle attività di mezzi e operatori. A tal fine, risulta altrettanto importante sfruttare e gestire al meglio le aree di lavoro, mantenendo alti i livelli di sicurezza ed efficienza.

Che cosa sono le aree di lavoro? Le aree di lavoro sono delle zone di lavoro configurabili, ovvero delle aree in cui è possibile gestire le attività del carrello elevatore come:

  • attivare alcune funzioni di sicurezza quando il veicolo entra in alcune zone di lavoro (abbassamento delle forche, accensione luci, ecc);
  • attivare il rallentamento del mezzo quando esce dalle zone di lavoro;
  • monitorare tempi di permanenza in una zona.

Kiwisat, il gestionale sviluppato da Kiwitron, consente di configurare le aree di lavoro sulla mappa disegnando un poligono di qualsiasi forma e dimensioni.

Cosa è cambiato?

In seguito all’aggiornamento del portale, è possibile configurare l’area di lavoro e applicare la stessa configurazione a tutti i mezzi che appartengono alla stessa unità o gruppo. 

E’ sufficiente entrare nella sezione commesse, selezionare la commessa e cliccare sul pulsante modifica che si trova sulla destra. Una volta entrati nell’editing dedicato alla commessa è necessario abilitare la modifica cliccando sull’icona con la matita in alto a destra.

Dopo aver abilitato la modalità di modifica è possibile procedere alla configurazione dell’area di lavoro della commessa cliccando sul pulsante “Crea ADL”. L'area di lavoro può essere attivata oppure disattivata conservando la configurazione precedente.

Nota bene: la funzione “Reset ADL” cancella tutte le precedenti configurazioni che sono state attivate per quella commessa.

Per i mezzi che utilizzano il Fleet Management ETS One è possibile inoltre gestire la data, l’ora e il giorno in cui la configurazione dell’area di lavoro è attiva.

configurazione-area-di-lavoro-carrelli-elevatori-kiwitron

E’ possibile infine personalizzare l’area di lavoro del singolo mezzo se si accede alla sezione mezzi  cliccando su modifica. In alternativa, è possibile applicare una configurazione già salvata mettendo la spunta su eredita area di lavoro della commessa dopo aver selezionato la commessa.

vantaggi-della-digitalizzazione-flotta-modello-industria-40

Non solo gestione delle aree, i vantaggi della digitalizzazione della flotta con Kiwisat

Per gestire in modo efficiente la propria flotta mezzi è diventata ormai di primaria importanza la componente digitale. Infatti, grazie alla raccolta, all’analisi dei dati e al monitoraggio delle attività della flotta riusciamo a ottenere informazioni utili per migliorare l’efficienza e la produttività.

Sensori per il monitoraggio dello stato dei mezzi, sistemi intelligenti per aumentare la sicurezza degli operatori e tracciamento in tempo reale sono alcuni degli elementi da considerare se si vuole aumentare la competitività della propria azienda.

In tal senso, è fondamentale disporre di un software di gestione della flotta aziendale come Kiwisat, un raccoglitore di dati in grado di facilitare il controllo, la pianificazione e l’ottimizzazione dei processi.

Kiwisat comunica con tutti i dispositivi di Fleet Management di Kiwitron sui mezzi creando un sistema interconnesso di oggetti e luoghi nei quali vengono scambiati dati e informazioni utili a una gestione efficiente delle risorse.

Un ultimo vantaggio? L’interconnessione del Fleet Management ETS con Kiwisat consente di accedere alle agevolazioni 4.0 sui tuoi mezzi ottenendo un risparmio fino al 50%. 

Se vuoi sapere di più su come funziona il modello Industria 4.0 e su come accedere alle agevolazioni contattaci, saremo felici di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *