Come Ottenere i Benefici dell'Industria 4.0 sui tuoi mezzi

Industria 4.0

Come ottenere i benefici fiscali e il valore competitivo

industria-40-sistema-kiwitron-agevolazioni-fiscali

L'industria 4.0 è un movimento che porta un'impresa alla digitalizzazione dei processiDigitalizzando i processi si ottengono i dati e quest'ultimi possono essere utilizzati all'interno dell'azienda come strumento di analisi: le decisioni vengono prese in maniera oggettiva permettendo infine di misurare il miglioramento delle performance dell'impresa.

Questo movimento è stato delineato in maniera molto chiara dalla normativa in vigore: Piano di Transizione 4.0. Le linee guida determinano la strada che l'impresa dovrà percorrere al fine di ottenere il beneficio del modello di industria 4.0. Questo beneficio non sarà solamente in termini economici, sarà soprattutto in termini di valore competitivo all'interno della propria impresa.

Agevolazioni 4.0

Nel 2017 in Italia viene presentato il Piano di Transizione 4.0, ovvero, una nuova politica industriale del paese che porta maggiore sostenibilità alle imprese che decidono di intraprendere il percorso della digitalizzazione.

Le agevolazioni 4.0 consistono in un risparmio fiscale di circa il 50% sull'intero importo del bene strumentale. In particolare:

  • Dal 01/01/2021 al 31/12/2022 Credito d'Imposta al 50% nel 2021 e 40% nel 2022

Il risparmio in termine economico è molto elevato. Infatti, se l'impresa acquista un bene dal valore di 100.000,00€, il beneficio fiscale sarà di 50.000,00€/40.000,00€.

Rinnovo 4.0

Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 ha rinnovato l'impianto concettuale della vecchia normativa, con importanti novità in termini di investimento, tempistiche e risparmio.

Le nuove misure hanno effetto da novembre 2020 a giugno 2023, con decorrenza anticipata al 16 novembre 2020. Le nuove agevolazioni 4.0 consistono in un risparmio fiscale del 50% sull'intero importo del bene materiale per tutto il 2021.

Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 prevede il potenziamento delle aliquote di detrazione e l'anticipazione della fruizione dei crediti di imposta sui beni strumentali, materiali e immateriali, per una misura che diventa strutturale. 

Vuoi saperne di più? Leggi l'articolo sul nostro blog!

 

Come si ottiene la 4.0?

In maniera del tutto automatica

La 4.0 è automatica se si soddisfano i requisiti richiesti dal Piano di Transizione 4.0, ovvero, il bene strumentale deve essere qualificato come 4.0. Non tutti i beni strumentali rientrano nel Piano di Transizione 4.0, infatti la normativa prevede un elenco limitato il quale è definito nel documento Allegato A della normativa.

La normativa è molto chiara: ha sempre fatto riferimento (sin dal 2017) a: "...macchine, anche motrici e operatrici, strumenti e dispositivi per il carico e lo scarico, la movimentazione..." . Alcuni esempi di macchine ammesse alla 4.0 sono: Carrelli Elevatori, Carrelli Frontali, Carrelli Commissionatori, Trilaterali, Piattaforme, Spazzatrici, Autocarrate e tutti i mezzi da sollevamento in genere. I mezzi sopra elencati, seppur ammessi nell'allegato A, devono rispettare 7 requisiti tecnologici richiesti dalla normativa 4.0.

Tra i settori che possono beneficiare delle agevolazioni 4.0 rientra anche quello del cleaning e della pulizia professionale.

Integrazione & Interconnessione

I requisiti della 4.0 sono molteplici, ma, i più complessi da soddisfare sono proprio quelli dell'interconnessione e integrazione automatizzata al sistema aziendale. La normativa intende portare un “valore aggiunto” attraverso l'utilizzo dei dati nel processo produttivo dell'impresa, pertanto, il sistema che beneficia della 4.0 deve obbligatoriamente soddisfare questi punti.

Non tutti hanno la possibilità di effettuare questa operazione (es. per mancanza del gestionale aziendale). Questi requisiti vengono analizzati nel dettaglio nella Circolare MISE 23 Maggio 2018 . La circolare spiega che (pagina 4), qualora non si desideri interconnettere / integrare il bene al gestionale aziendale, il punto viene automaticamente soddisfatto rendendo il bene semiautomatico o automatico.

Per questo è importante suddividere le due attività primarie: vendita e noleggio.

4.0 Noleggio e Vendita

Come funziona la 4.0 in caso di Noleggio e in caso di Vendita?

Vendita

In caso di vendita l'integrazione e l'interconnessione saranno soddisfatte dalla guida Semiautomatica o da un sistema di automazione logistica. 

Grazie al sistema Fleet Management ETS integrato a una soluzione Safety o per la logistica sarà possibile:

  • Rallentare il mezzo in caso di pericolo di collisione solo quando necessario;
  • Compilare le checklist operatore, una lista di controlli necessari prima dell'avviamento della macchina;
  • gestire gli accessi e analizzare lo stile di guida degli autisti; 
  • semplificare i flussi di lavoro.

La sicurezza, l'ottimizzazione logistica aumentano il valore competitivo all'impresa in termini di sicurezza ed efficienza logistica, soddisfando il Piano di transizione 4.0.

Noleggio

In caso di noleggio l'integrazione e l'interconnessione al gestionale sarà possibile mediante l'utilizzo del Cloud Kiwisat.

Grazie al sistema Fleet Management ETS, otterrete direttamente sul vostro gestionale:

  • Ore di lavoro e periodo di attività dei mezzi per programmare le manutenzioni;
  • Cariche corrette / incorrette della batteria per l'analisi della vita residua;
  • Analisi della posizione per un controllo delle aree di movimentazione dei mezzi;
  • Noleggio a ore come nuova forma di business
  • analisi degli utilizzi per un confronto automatizzato al contratto di noleggio.

La digitalizzazione della propria flotta a noleggio è fondamentalee questi dati portano un valore competitivo all'impresa e quindi soddisfando il Piano di transizione 4.0.

La 4.0 ti fa risparmiare oltre il 50% sul mezzo fin da subito!

Domande Frequenti

Posso AUTO-CERTIFICARE UN MEZZO 4.0 in autonomia?

Sì, è possibile fare l’autocertificazione sotto i 300.000€. Kiwitron NON la consiglia in quanto molto spesso è incorretta e sprovvista dell’analisi tecnica richiesta per legge. Visti i risparmi e i costi molto accessibili della perizia consigliamo SEMPRE di effettuarla.

Servono due macchine per ottenere il beneficio?

No, la normativa non ha mai parlato di due macchine. Richiede che le macchine siano interconnesse e integrate con il sistema logistico della fabbrica (o che siano semi-automatiche qualora non siano  integrate, pur dovendo sempre essere interconnesse).

Grazie al sistema ETS rendiamo i tuoi mezzi 4.0 ottenendo un risparmio di oltre il 40%!
Contattaci per saperne di più.