Via Primo Maggio 5/9 Pontecchio Marconi (BO)
+39 0516781142
info@kiwitron.it

La disattivazione del 2G e 3G nel mondo: di cosa si tratta e quali prodotti potranno essere ancora usati

Innovazione per l'industria

La disattivazione del 2G e 3G nel mondo: di cosa si tratta e quali prodotti potranno essere ancora usati

La rete 2G e quella 3G diventano ormai un lontano miraggio, un ricordo svanito già quasi completamente nel nulla.

Il fatto si sta verificando a mano a mano in tutto il mondo, non solo in Italia: gli allacci a questo tipo di connessione stanno venendo a mano a mano tagliati del tutto.

Il motivo di tutto ciò risiede nel fatto che sta arrivando la rete 5G, velocissima e già alle porte.

Sebbene alcune città italiane ce l’abbiano già, in realtà è ancora tutto da confermare, da attivare e da ufficializzare. Per utilizzare con tranquillità i propri telefoni, ormai si potrà fare affidamento solo sui prodotti 4G.

Disattivazione del 2G e 3G: di cosa si tratta

La disattivazione dei prodotti dotati di connessione 2G e 3G è già iniziata, e ormai quasi terminata addirittura. La notizia dell’arrivo del 5G, rete velocissima e dotata di nuove potenzialità, sta facendo scomparire le ormai vecchie reti.

Questo significa che tutti quei dispositivi che avevano 2G e 3G, come tipologia di connessione, ormai non avranno più la minima possibilità di accedere ad Internet.

La decisione di chiudere queste reti riguarda anche quella del 3,5G e dietro ci sono motivi sia tecnici sia economici.

Oggi infatti, il 3G funziona solo nel caso in cui il 4G non funzioni. Questo significa che se il segnale non prende bene, allora per effettuare chiamate di emergenza si può utilizzare il 3G, ma solo come alternativa al 4G.

Una volta che però arriverà il 5G, per potergli fare spazio sul mercato e poter far decollare le sue vendite, il 3G scomparirà in modo definitivo, e quando tutti adotteranno il 5G, l’alternativa a quest’ultimo sarà il 4G. In tal modo, quando sarà necessario effettuare telefonate urgenti e la rete non prenderà, sarà il 4G a permettere tutto ciò.

La disattivazione del 2G ed anche del 3G, comporterà comunque anche una serie di vantaggi.

I vantaggi della disattivazione 2G

Uno tra questi è il fatto che con il solo uso del 4G e del 5G, saranno eliminate numerose percentuali di onde elettromagnetiche, dannose per la salute.

Terminata infatti anche l’era di numerose antenne, le quali permettono di far funzionare in modo corretto il segnale del 3G.

Fino ad ora si è parlato soprattutto del 3G, e non del 2G, in quanto quest’ultimo è ancora più vecchio del primo, e come tale, è già stato superato da tempo.

Le poche reti 2G che ancora esistono, riguardano solo alcuni paesi. Uno tra questi è la Finlandia, che sembrerebbe avere questo tipo di connessione da ben 25 anni.

Alcune nazioni, come ad esempio l’Australia, hanno dichiarato di voler mantenere il 2G almeno fino al 2020, altre invece, fino al 2021.

In realtà, tutto dipenderà dall’arrivo del 5G. Una volta arrivato, esisterà solo la coppia 4G-5G. Per ora, gli unici dispositivi sicuri, che si potranno “salvare” da tutte queste disattivazioni, sono quelli dotati di 4G.

Disattivazione del 2G e 3G: quali dispositivi si potranno usare

Con la disattivazione del 2G e del 3G, solo i dispositivi dotati della connessione rete 4G si potranno salvare, come si è già accennato precedentemente.

Tra questi prodotti sono presenti quelli del sito https://www.kiwitron.it/it/, che oltre ad offrire degli ottimi strumenti utili per la sicurezza sul lavoro, ha ideato anche sistemi elettronici destinati a durare a lungo nel tempo, anche se dovesse arrivare all’istante il 5G.

Questo significa che tutti i dispositivi venduti dal sito a disposizione, si “salveranno” una volta che saranno chiuse in modo definitivo le reti del 2G e del 3G.

Essendo infatti tutti prodotti dotati di connessione 4G, funzioneranno sempre e senza problemi.

Sicurezza sul lavoro: i prodotti più venduti

I mezzi venduti da Kiwitron mirano tra l’altro a garantire la sicurezza aziendale, e il fatto che siano dotati di rete 4G è particolarmente importante.

In questo modo chiunque li acquisterà, potrà continuare a mantenere sicura la propria azienda, senza dover effettuare cambiamenti di rete o azioni simili.

Oltre a questo, la rete 4G che forniscono, è potenziata e già pronta per essere abbinata con il 5G. Insomma, si tratta di dispositivi pensati per essere utilizzati anche nel futuro.

Per quanto riguarda invece quelli dotati di 2G e 3G, a loro manca poco per la chiusura definitiva.

Il 2G ad esempio viene utilizzato solo in alcune parti del mondo per effettuare i pagamenti con Pos, ma ormai è già stato quasi del tutto cancellato.

Per il 3G la stessa cosa: coloro che hanno telefonini o altri dispositivi dotati di questo tipo di rete, dovranno ben presto acquistare quelli con 4G.

Questo potrebbe essere scomodo soprattutto per le aziende che necessitano di acquistare prodotti indispensabili, come quelli sulla sicurezza sul lavoro, perché provocherebbe un’ulteriore dispendio economico per loro.

Questo problema però non sussiste acquistando i dispositivi di Kiwitron, che sono pratici, sicuri, comodi, e soprattutto già dotati di 4G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano