Kiwitron garantisce un investimento duraturo sui tuoi mezzi grazie all’impiego delle tecnologie 4G e LTE-M

Smart Industry Solutions

Kiwitron garantisce un investimento duraturo sui tuoi mezzi grazie all’impiego delle tecnologie 4G e LTE-M

I sistemi di telecomunicazione sono nati per garantire la diffusione di un unico sistema radiomobile in Europa e nel mondo, facilitando la libera circolazione di persone, tecnologie e servizi.

In tal senso, le prospettive di sviluppo e migrazione dei sistemi wireless e mobili verso la quinta generazione (5G) e l’utilizzo di nuove porzioni di spettro al di sopra dei 6 GHZ è cominciato.

Le reti 2G e 3G sono tecnologie ormai obsolete, per cui si prefigura un percorso condiviso di spegnimento irreversibile. Di recente, Vodafone ha annunciato un piano di dismissione del 3G per potenziare il 4G che terminerà a gennaio 2021.

L’AGCOM ha già avviato un piano di dismissione delle reti 3G entro il 2022 vincolando gli operatori mobili al rispetto delle condizioni regolamentari della delibera 338/20/CONS per l’impiego delle frequenze a banda 900 e 2100 MHz.

Perciò, per utilizzare tutti i dispositivi con connessione mobile nei prossimi anni si potrà fare affidamento soltanto sui prodotti che attualmente utilizzano il 4G come il nuovo Fleet Management ETS di Kiwitron.

2G e 3G: perchè disattivarli?

In Europa, il primo Paese a mettere in atto la dismissione delle reti 2G è stata la Svizzera, mentre gli operatori operatori norvegesi Telia e Telenor hanno annunciato la dismissione delle reti 3G del paese entro l’inizio del 2021.

I motivi della dismissione progressiva del 2G e del 3G sono sia tecnici che economici. Infatti, oggi il 3G funziona soltanto come alternativa al 4G quando questo non funziona.

Con l’impiego della più veloce connessione wireless il vecchio 3G scomparirà per fare spazio sul mercato al nuovo 5G, facendo decollare le vendite.

L’unica alternativa al 5G sarà dunque il 4G in caso di scarsa connessione sul vostro dispositivo mobile.

Inoltre, i vantaggi del 5G sono numerosi. Per esempio, con l’uso del 4G e 5G saranno eliminate numerose percentuali di onde elettromagnetiche dannose per la salute.

Con l’utilizzo dei soli 4G e 5G nei prossimi anni i sistemi di telecomunicazione verranno uniformati in tutto il mondo, a garanzia di una comunicazione veloce e sicura.

Il 5G potrà consentire, inoltre, rispetto agli attuali standard 4G, un più elevato numero di dispositivi connessi simultaneamente, una maggiore efficienza spettrale di sistema (volume di dati per unità di area), un più basso consumo delle batterie, una minore probabilità di interruzione del servizio con un conseguente incremento dell’affidabilità delle comunicazioni, costi inferiori per l’installazione delle infrastrutture, maggiore versatilità e scalabilità.

Disattivazione del 2G e 3G: quali dispositivi si potranno usare?

Con la disattivazione del 2G e del 3G, solo i dispositivi dotati della connessione rete 4G potranno essere ancora utilizzati, come si è già accennato precedentemente.

Tra questi prodotti Kiwitron, oltre ad offrire strumenti utili per la sicurezza sul lavoro, ha sviluppato sistemi elettronici destinati a durare a lungo nel tempo, anche se dovesse arrivare all’istante il 5G.

Infatti, il sistema di Fleet Management ETS utilizza la tecnologia 4G e LTE-M, che si collega direttamente alla rete 4G senza gateway in quanto studiata per l’Internet of Things. Le tecnologie utilizzate da Kiwitron offrono funzionalità estese di sospensione e di miglioramento della copertura, garantendo comunicazioni affidabili in qualsiasi tipologia di ambiente e una vita più lunga sui dispositivi mobili alimentati a batteria grazie alla riduzione dei consumi.

Per di più, la rete 4G dei dispositivi Kiwitron è pronta per essere abbinata al 5G. Perciò, tutti i dispositivi venduti sul sito www.kiwitron.it potranno essere utilizzati una volta che saranno chiuse in modo definitivo le reti del 2G e del 3G.

Infine, il dispositivo ETS di Kiwitron utilizza la localizzazione mediante GNSS che consente una localizzazione precisa dei mezzi in qualsiasi condizione ambientale.

Un unico dispositivo pratico, comodo e dotato di 4G ora e di 5G in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *