L’Industria 4.0 si rinnova con importanti novità per le imprese in termini di investimento, tempistiche e risparmio.

Smart Industry Solutions

L’Industria 4.0 si rinnova con importanti novità per le imprese in termini di investimento, tempistiche e risparmio.

Kiwitron è esperta nel campo dell’Industria 4.0 e si impegna ogni giorno nella progettazione e sviluppo di soluzioni innovative per portare un reale vantaggio competitivo alle imprese.

L’industria 4.0 consiste in una serie di misure in grado di favorire gli investimenti per l’innovazione industriale e per la competitività delle imprese. Com’è noto, l’industria 4.0 investe tutti gli aspetti della vita delle imprese, dalla digitalizzazione dei processi produttivi alla valorizzazione della produttività.

La trasformazione digitale implica, oltre all’utilizzo di tecnologie, l’integrazione e l’interconnessione delle macchine con il ciclo produttivo aziendale, l’interazione tra le macchine e l’uomo mediante interfacce intuitive.

Grazie alla digitalizzazione è possibile raccogliere dati e analizzarli, condividendo informazioni utili per la gestione della produzione in maniera efficiente e il controllo da remoto.    

Il nuovo Piano Nazionale Transition 4.0 ha rinnovato l’impianto concettuale della vecchia normativa, introducendo importanti news in terms of investment, timing and savings.

Cosa prevede il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0?

Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 consiste nel enhancement of deduction rates e in un anticipo dei tempi di fruizione per una misura che diventa strutturale.

The new measures are effective from November 2020 to June 2023, with an earlier start date of 16 November 2020.

Infatti, vi è la possibilità di beneficiare del credito con un versamento di un acconto (almeno il 20%) e consegna dei beni strumentali nei sei mesi successivi per i contratti di acquisto dei beni strumentali definiti entro il 31/12/2022.

Le nuove agevolazioni 4.0 consistono in un risparmio fiscale del 50% sull’intero importo del bene strumentale per tutto il 2021.

Il nuovo piano prevede perciò l’an anticipation of tax credits di imposta a vantaggio di un guadagno fiscale immediato. Infatti, la fruizione dei crediti è ridotta a 3 anni per tutti i crediti d’imposta sui beni strumentali, materiali e immateriali.

In particolare, per l’acquisto di beni materiali 4.0 (hardware) distinguiamo:

  • Per spese inferiori a 2,5 milioni di Euro: nuova aliquota al 50% nel 2021 e 40% nel 2022;
  • Per spese superiori a 2,5 milioni di Euro e fino a 10 mln: nuova aliquota al 30% nel 2021 e 20% nel 2022;
  • Per spese superiori a 10 milioni di Euro e fino a 20 milioni è stato introdotto un nuovo tetto: aliquota al 10% nel 2021 e nel 2022.

Al contrario, per l’acquisto di beni immateriali 4.0 (software e sistemi IT) distinguiamo:

  • Incremento dal 15% al 20%;
  • Massimale da 700 mila Euro a 1 milione di Euro.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito del MISE  

https://www.mise.gov.it/index.php/it/transizione40

Scopri come ottenere le agevolazioni 4.0 sui tuoi mezzi con Kiwitron

Puoi ottenere le "Smart factories" benefits. sui tuoi mezzi in maniera del tutto automatica se questi soddisfano i requisiti richiesti dal piano di transizione 4.0, ovvero se il bene strumentale viene qualificato come 4.0.

I requisiti tecnici sono analizzati nel dettaglio nella circolare MISE del 23 maggio 2018, dove viene indicato come interconnettere o integrare il bene al gestionale aziendale o, in alternativa, come rendere il bene semiautomatico.

sistema ETS (ETS o ETS Touch) è predisposto per rispettare i requisiti obbligatori secondo la normativa vigente in materia e rendere un bene strumentale 4.0:

  • Controllo computerizzato e/o programmabile dei processi produttivi;
  • Interconnessione e caricamento di dati e/o istruzioni da remoto possibile grazie al portale cloud Kiwisat di Kiwitron;
  • Integrazione automatizzata dei mezzi con il sistema logistico di fabbrica possibile mediante il controllo di alcune funzioni di spostamento del mezzo;
  • Interfaccia tra uomo e macchina semplice e intuitiva;
  • Sistema di manutenzione, diagnosi e controllo da remoto mediante il portale cloud Kiwisat;
  • Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro dei mezzi mediante set di sensori e adattatività agli ambienti garantito dal sistema ETS.

Il sistema ETS Touch informa l’operatore sullo stato della zona di lavoro mediante segnali di avvertimento e, insieme ad una soluzione di Safety di Kiwitron, consente di attivare le misure per gestire le attività del mezzo come il rallentamento automatico.

Cosa aspetti? Rendi il tuo mezzo 4.0 con Kiwitron!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *